sabato 20 marzo 2010

Super DAD!!!


Non tutte le mattine cominciano allo stesso modo. Ci sono giorni in cui uno non ha voglia neanche di alzarsi dal letto. Sono quei giorni in cui di 5 minuti in 5 minuti, ti sorprendi alle 10:00 ancora nel letto con un senso di colpa che ti trafigge, e poi ci sono quei giorni in cui alle 7:00 sei giá all'attenti davanti alla cucina, con i piatti lavati da sistemare e i letti da rifare; in cui ti senti super attiva e produttiva...e quindi pensi di non dover far andare sprecata questa smania di fare e ti inventi di tutto, pensando che le routinarie non ti bastino...e sbagli. Ma questo lo capirai solo dopo...
Il 19 é stato un giorno cosí. Un giorno Super! In cui bacini e bacetti agli uomini di casa perché andavano ad occupare i rispettivi ruoli di lavoro (asilo/ufficio), diedero il via ad una danza frenetica di mani vogliose che non aspettano altro che soddisfare la voglia di fare. Cosí mi sono messa al lavoro.
Notoriamente il 19 é la festa del papá, e per il mio Simone era la prima da protagonista, cosí ho pensato di preparagli una sorpresa!
Come prima cosa penso ad una torta. Ma come farla? E come renderla speciale? Ma dandole una forma Super...! Super, Super...Superman!...SuperDad!...e su Internet soddisfo la mia fantasia...Esiste giá! e ne prendo nota...
Si, preparo pandispagna, farcia e pasta di zucchero per la copertura. Stava per nascere una torta Super per un Super papá.
Preparato il pandispagna, partendo da uno stampo rotondo, comincio smussando angoli e tagliando spigoli fino a realizzare un trapezio con la base maggiore come base di un triangolo equilatero...si insomma, lo stemma di Superman! E da li comincio con la composizione della torta, farcia compresa, fino ad arrivare alla copertura. Taglia, arrotola, misura fino a ricoprire l'intera superficie. Me la guardo; un DAD enorme risalta nella cornice rossa. É bellissima!, penso. Un po' irregolare ma sono soddisfatta! Sembra uno di quei lavoretti di ArtAttack! ma a me piace tantissimo.
Ed eccovi il risultatao di tanto parlare e, vi assicuro, anche tanto fare!


Questi gli ingredienti per la torta:

un pandispagna di cm 28
150 gr di latte condensato
150 gr di marmellata di albicocche
500 gr di pasta di zucchero
colori alimentari: rosso, blu, giallo
caramelline di zucchero a piacere

questa la ricetta:

tagliare il pandispagna partendo dalla forma dello stemma di Superman. Io me lo sono scaricato da Internet e lo ricalcato. tagliarlo in tre strati e farcirlo con la crema ottenuta dall'unione della marmellata e il latte condensato. Bagnare lo strato superiore con dello sciroppo di zucchero per far aderire la copertura.
Dividere la pasta di zucchero in tre palline e colorarle. Stendere la pallina azzurra con il matarello e dello zucchero a velo per non far attaccare la pasta al piano. Ricoprire la torta e ritagliare le eccedenze.
Stendere la pallina gialla e ritagliarla con la forma dello stemma. Adagiarla sopra lo strato azzurro. Ora procedere con le rifiniture rosse e con la scritta DAD da posizionare al centro. Una volta finito, adornare con zuccherini a piacere.

P.S. vi ho messo il link della torta...Vi prego non fate paragoni...:)

8 commenti:

  1. Super Dad, troppo forte!!!! Auguri al papi anche se in ritardo...
    Il mio papi lo festeggio domani con torta... molto piu' semplice...
    ciao

    RispondiElimina
  2. Que torta más chula! y que detalle tan bonito.
    Seguro que quedó encantado.
    Un beso.

    RispondiElimina
  3. Davvero simpaticissima...Brava!!

    RispondiElimina
  4. Bellissima!! Complimenti Laura.

    RispondiElimina
  5. sei stata super-cuoca davvero un risultato meraviglioso così colorato!!!! e chissà come è stata apprezzata!

    RispondiElimina
  6. bellissima!! Il papà sarà impazzito dalla gioia!

    RispondiElimina
  7. @tutti: grazie infinite...appena ho postato la torta me ne sono subito vergognata...:P...grazie per il vostro solidale appoggio!!! :)

    RispondiElimina
  8. Laura felicidades por el blog, la tarta te ha quedado preciosa.

    Besitos

    RispondiElimina

...benvenuto nella mia cucina...vuoi dirmi qualcosa? Mi interessa quello che pensi!