martedì 20 ottobre 2009

zuppa di fagioli tarreste e lenticchie

Dal meraviglioso ma troppo corto, viaggio in Portogallo, oltre a mille ricordi e foto, mi sono riportata anche dei fagioli. Avevo sentito parlare del fagiolo tarreste, tipico portoghese, ma non avevo mai avuto la possibilitá di mangiarlo...cosí ho approfittato del viaggio. Il fagiolo tarreste é molto piccolo, con la classica forma a rene, e si presenta in vari colori: rosso, bianco, giallo e nero. Mantengono la cottura e sono ottimi con le zuppe. Io qui li ho cotti con lenticchie di ventotene e ne é uscita fuori una zuppetta niente male...

questi gli ingredienti:

250g di fagioli tarreste
250g di lenticchie di Ventotene
brodo vegetale
battuto di carote, sedano e cipolle
olio
pasta sfoglia (1 sfoglia)

questa la ricetta:

mettere a bagno i fagioli e le lenticchie per tutta la notte e lasciar riposare. L'indomani scolarli dell'acqua di ammollo e lasciarli riposare. Intanto preparare un battuto di sedano, carota e cipolla e farlo soffriggere con l'olio. Quando il soffritto é ben rosolato, versarvi i fagioli e le lenticchie e ricoprire con il brodo. Far cuocere per un'oretta, controllando che il livello dell'acqua sia costantemente sopra i legumi...eventualmente aggiungercene un po'. A cottura ultimata, scoperchiare la pentola e far restringere un pochino per far rapprendere il brodo e rendere il piatto piú cremoso. Intanto ritagliare dei dischetti di pastasfoglia (di qualsiasi forma e grandezza) e metterli in forno a cuocere per 15 minuti. Sfornarli e adagiarli sopra la zuppa presentata in coppette monoporzione.

Se oltre all'aspetto culinario interessa vedere anche qualche paesaggio portoghese, invito a guardare nella sezione viaggi..vi aspetta una allegra famigliola!


3 commenti:

  1. Anch'io amo il portogallo e le splendide zuppe come questa!

    RispondiElimina
  2. bella zuppa!!non conosco il fagiolo tarreste,anche oggi una nuova...ciaou'


    ste

    RispondiElimina
  3. Via il Portogallo si! Se volete qualche altra notizia su questi fagioli la potete trovare sul sito di slowfood...é li che l'ho conosciuti...
    ciao e grazie

    RispondiElimina

...benvenuto nella mia cucina...vuoi dirmi qualcosa? Mi interessa quello che pensi!