martedì 13 ottobre 2009

Polpettone con salsa di mirtilli rossi

Diciamo pure che c'é un pochino di IKEA in questa ricetta...Chi di voi vi é andato ed é riuscito a resistere davanti alle polpettine di carne di provenienza "sospetta", con quella invitante salsetta?...nessuno.
Questo polpettone le ricorda un pochino nell'abbinamento della salsa, ma per quanto riguarda la ricetta del polpettone, beh...proviene direttamente dal ricettario personale della nonna di Simone. Un taccuino pieno di prelibatezze che hanno fatto da sottofondo alla sua esistenza, ed io sono onorata di poter usufruire dei suoi consigli e di poter rubare qualche ricettina...non senza qualche variazione, chiaro :)


questi gli ingredienti:

1Kg di carne macinata (vitello)
1 hg di mortadella
una decina di formaggini
pangrattato
cannella
noce moscata
prezzemolo
2 uova intere
olio per friggere

questa la ricetta:

mettere in una ciotola capiente la carne, le uova, un pizzico di sale, il prezzemolo, le spezie e il pangrattato (qb per togliere l'umiditá e far rapprendere l'impasto). Amalgamare il tutto e versarlo sopra un tagliere coperto da cartaforno. Spianarlo e adagiarci sopra le fettine di mortadella e i formaggini. Modellarlo con le mani dandogli la forma di un tronchetto e stringerlo bene con la carta, per farlo assestare bene e scongiurare una eventuale apertura durante la cottura.
Intanto per la salsa di mirtilli si puó precedere in due modi: o la si compra giá fatta e la si riscalda prima di servirla, oppure la si fa in casa (meglio). Per la ricetta della salsa, questa é una semplice marmellata che peró non ha bisogno di rapprendersi e quindi non necessita di pectina. (La quantitá naturale presente in questi frutti di bosco, sará sufficente, anche se i mirtilli ne contengono una quantitá scarza).
Ora che tutti gli ingredienti sono pronti abbiamo due opzioni per la cottura: o in forno, oppure fritto.
Il polpettone che vi propongo é stato fritto, ma infornarlo puó essere una buona opzione...anche piú salutare.
Una volta cotto, tagliarlo a fette e servirlo con la guarnizione di marmellata tiepida.






2 commenti:

  1. grazie per la ricetta è da un po' di tempo che sto sperimentando queste ricettine con carne e frutta......ciao

    RispondiElimina
  2. La variante della frutta é cosa mia e non della nonna...e mi é piaciuta molto.
    Ciao!

    RispondiElimina

...benvenuto nella mia cucina...vuoi dirmi qualcosa? Mi interessa quello che pensi!